PNF Analogie deboli e Analogie Forti (Yoga Reiki PNF Studio Gayatri Monza natyan)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

PNF Analogie deboli e Analogie Forti (Yoga Reiki PNF Studio Gayatri Monza natyan)

Messaggio Da natyan27 il Dom Set 06, 2015 10:24 am

PNF Analogie deboli e Analogie Forti
(Yoga Reiki PNF Studio Gayatri Monza natyan)

Sarà sicuramente capitato anche a voi numerose volte.
State discutendo e qualcuno vi dice: “Si lo so, però anche tu l’altra volta!” “Sì è vero però anche la mamma, tua sorella, il tuo amico” e chi più ne ha più ne metta.
Tutto questo si chiama: usare analogie per dimostrare di avere ragione o giustificare un errore.
Il problema che si pone è: “Quali analogie sono veramente valide e quali no?”
Faremo perciò un esempio tra analogie DEBOLI (non valide) e FORTI (valide) così da poter non essere più trasportati in situazioni discorsive che non hanno davvero senso, giacché molti vengono spesso raggirati dai cosiddetti giramenti di frittate.
Un esempio sempliciotto ma che può rendere bene la comprensione del concetto: Per cortesia Carlo, ricordati di spegnere tutti i led (le lucine accese dei computer, delle soprannominate ciabatte, o di qualunque componente elettrico od elettronico) poiché così facendo eviti di inquinare e si ha un maggior risparmio energetico.
Carlo risponde con un’analogia: “Sì vabbeh, anche tu allora, caro Mario, domani non andare al lavoro in auto e non prendere più l’aereo, così eviti di inquinare ed energeticamente avremo un risparmio alla grande!”
L’analogia di Carlo è DEBOLE. Lo sforzo di spegnere i led è minimo in confronto al disagio che dovrebbe sopportare Mario nel prendere, magari, tre mezzi pubblici per recarsi al lavoro e, se deve fare un viaggio in Giappone, non può certo andarci a piedi.
Un’analogia, perciò, è FORTE, quindi valida, quando esiste una similitudine realistica: “Caro Mario, allora anche tu, quando ti lavi i denti o ti fai la barba, non lasciare il rubinetto aperto mentre usi lo spazzolino o il rasoio e l’acqua scorre a vuoto, senza nessun utilizzo!”
Lo sforzo di chiudere il rubinetto dell’acqua mentre non la si utilizza è simile al piccolo e innocuo sacrificio di spegnere i led prima di coricarsi.
E’ importante, perciò, non lasciarsi ingabbiare da quelle analogie deboli che spesso vengono usate per dimostrare ragioni, o giustificare errori, sfuggendo alle proprie responsabilità. E’ importante individuarle velocemente e, con un po’ di esercizi di logica, che faremo insieme durante il corso di PNF, impareremo in fretta.

PNF (Diventa Consulente Filosofico)
natyan
Vedi il Programma con un clic sul link:
http://www.studiogayatri.it/corsi%20psico/PNF.htm


avatar
natyan27
Admin

Messaggi : 251
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 16.07.15

Vedi il profilo dell'utente http://www.studiogayatri.it

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum