Risposte semplici a domande impegnative: PRIMA PARTE ( Yoga Reiki Studio Gayatri Monza natyan )

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Risposte semplici a domande impegnative: PRIMA PARTE ( Yoga Reiki Studio Gayatri Monza natyan )

Messaggio Da natyan27 il Lun Lug 20, 2015 4:15 pm

Risposte semplici a domande impegnative: PRIMA PARTE


Domanda: Che cos'è il Reiki? Ne ho sentite di tutti i colori, e sono veramente confuso, mi puoi aiutare a capire cos'è e a cosa serve?

Risposta: Sono d'accordo con te. Ultimamente, tra assurdità e chiacchiere vane, il Reiki è diventato un fenomeno da baraccone! Se ne parla con arroganza, o, al contrario, con disprezzo, e in entrambi i casi è evidente che il suo significato è stato travisato e trasformato.

Se non cercassimo sempre di aggiungere qualcosa in più, e ci attenessimo semplicemente ed umilmente al significato della parola stessa, forse tanta confusione potrebbe essere evitata!

Ascoltami bene: il Reiki è una disciplina prima di tutto filosofica, ma anche tecnico-pratica razionale e, per chi lo desidera, spirituale, nata in oriente, ed il significato della parola Reiki è Energia Universale. Rispondimi tu, cosa significa Universale?



D: Credo che voglia dire dappertutto… ovunque nell'Universo, è giusto?

R: Si, l'Energia di cui stiamo parlando è l'Energia Vitale che costituisce l'essenza di ogni cosa, e se osservi attentamente la creazione ti accorgi che, laddove non c'è l'intervento distruttivo dell'uomo, questa Energia muove tutto in perfetto equilibrio. Lo vedi se osservi il Sole, che sorge e tramonta; nella vita delle piante e degli animali, e nel meraviglioso funzionamento del corpo umano.

È inutile appesantire il Reiki con spiegazioni in più, il Reiki nulla aggiunge, perché è la purezza della semplice esistenza racchiusa in ogni creatura.

Succede però che l'equilibrio naturale originario, qualche volta viene meno, ed è in questo caso che le pratiche di concentrazione e rilassamento della disciplina di cui stiamo parlando possono venire in aiuto.

Queste pratiche ci insegnano a conoscerci meglio, ad analizzarci di più, e quindi riportano la nostra attenzione dentro di noi. Ci fanno scoprire chi siamo realmente, che cosa vogliamo dalla vita, e come ottenere ciò che cerchiamo.

Secondo te, cosa cerca l'uomo?



D: Sicuramente cerca la felicità (o qualunque sinonimo che indichi uno stato di benessere) ma in che modo il Reiki può aiutarlo a raggiungerla?

R: Per avere la felicità devi ovviamente conoscere le causa che impediscono la sua realizzazione. Quante sono? Quali sono esattamente? Solo dopo averle conosciute puoi fare qualcosa per rimuoverle ed ottenere, quindi, uno stato di quiete. Paure, ansie, preoccupazioni, ricordi dolorosi, attaccamenti, delusioni, tutto questo ha radici nascoste molto profonde e il Reiki si occupa di svelare realmente da dove esse provengano, cosa fare per estirparle. Lottare, invece, contro un nemico invisibile, cercare di stare bene senza conoscere le cause reali che producono la nostra infelicità è un lavoro mentale logorante che non conduce ad alcun risultato positivo..

Lo stato di pace si raggiunge quando tutto, dentro di noi, tende all'equilibrio, quando la causa primaria di tutte le sofferenze è stata rimossa. Portare a conoscenza dell'uomo la vera causa di tutte le sofferenze, ed aiutarlo a rimuoverla, è il reale scopo del Reiki.

Quindi il Reiki serve prima di tutto per star bene con noi stessi e poi, se lo vogliamo, per aiutare anche gli altri a vivere meglio.

 

D: Come possiamo far stare bene gli altri? In che modo?

R: Ti è mai capitato di essere vicino ad una persona particolarmente gioiosa o, al contrario, molto triste, oppure arrabbiata, e di restarne più o meno "contagiato"? Lo vedi benissimo da te che in natura il contagio non è solo prerogativa di virus e batteri, non è vero? Anche gli umori possono essere contagiosi.

Ecco… il Reiki è un bellissimo contagio di serenità.

Se tu riesci a raggiungere una certa tranquillità interiore, inevitabilmente questa tranquillità colpirà chi ti si avvicina e, per simpatia o per curiosità, si produrrà una reazione che spingerà ad inseguire la stessa armonia.

Quando il Reiki viene praticato con sincerità ed amore, e, soprattutto, senza presunzione, il nostro messaggio positivo viene trasmesso attraverso vibrazioni energetiche armoniose che possono essere d'aiuto a chi soffre. Il Reiki ci avvicina alla nostra parte più profonda, ma anche al cuore della gente, ed è un piccolo miracolo!

 

D: A proposito di miracoli, ho sentito che, attraverso le pratiche Reiki, sono avvenute delle guarigioni anche in casi molto gravi… cosa mi puoi dire in proposito?

R: I miracoli li fa solo Dio, per chi ha fede, o la Natura, e su questo punto dobbiamo essere molto chiari.

Non ci sono prove scientifiche concrete che possano attribuire al Reiki guarigioni altrimenti ritenute impossibili.

Però posso dirti una cosa molto importante. La scienza ufficiale, in particolar modo le neuroscienze, riconoscono che la psiche ha la capacità di produrre, nel corpo, dei cambiamenti chimici, ed in effetti se ci pensi, possiamo trovare facilmente molti esempi.

Uno spavento può far diventare improvvisamente i capelli bianchi, una tensione di fronte ad una prova da affrontare può provocare attacchi di dissenteria… e così via.

Se è vero, perciò, che una reazione emotiva negativa può produrre cambiamenti chimici disarmonici nell'organismo, provocando malattie, perché non dovrebbe essere vero anche il contrario? E' risaputo, infatti, che reazioni psichiche positive possono essere di grande aiuto per raggiungere più in fretta le guarigioni.

Avrai sentito parlare di miracoli avvenuti, per esempio, in luoghi di pellegrinaggio; molti di essi sono dovuti alla reazione della psiche che, immersa in uno stato di abbandono e fiducia totale produce cambiamenti fisici importanti..

In questo senso, tutto è possibile. La Gioia di vivere aumenta le difese immunitarie.

E' stato dimostrato scientificamente che lo stress aumenta cortisolo e adrenalina tossica nel sangue, con riduzione di serotonina e melatonina. Tutto ciò abbassa le difese immunitarie. Al contrario, aumentando le endorfine del buon umore, per mezzo del Reiki, o di qualunque altra attività rilassante o divertente, avviene il processo contrario. In tal modo le difese immunitarie aumentano e collaborano con la ripresa del benessere generale dell'organismo.



D: Tutto quello che mi hai detto mi sembra positivo e rassicurante, eppure qualcuno dice che il Reiki fa emergere sensazioni o percezioni che provocano danni e squilibri psichici, è vero?

R: Quanto emerge in alcune situazioni, e suppongo che tu ti riferisca a qualcosa di negativo, non è che il frutto delle nostre paure e della confusione.

Il livello di sensibilità si alza con il Reiki, questo è vero, ma non c'è alcuna fonte esterna che possa causare danni, se è questo che intendi. Tutto quello che "sentiamo" piacevole o spiacevole, nasce da noi, dal nostro vissuto e quindi non dobbiamo temere noi stessi! Certo è vero che in alcuni incontri, a causa di operatori Reiki facili all'esaltazione, alle persone vengono prospettate esperienze di un certo tipo e penso tu sappia cosa può fare l'autosuggestione! Se indirizzi una persona verso il fanatismo, sarà facile che questa persona creda realmente a ciò che la sua mente ha creato con la fantasia e la forza della suggestione.

Al contrario, la serenità e la semplicità conducono all'introspezione e al riconoscimento del proprio reale "sentire".

 

D: Quindi il Reiki non è causa di confusioni, piuttosto è la nostra confusione che ostacola il libero fluire, semplice e pulito, del Reiki, ho capito bene?

R: Si, ma in ogni caso non c'è ostacolo che non si possa superare con la forza di volontà, ed il Reiki può aiutare anche in questo senso. Spero che ti sia chiaro che l'amore, perché questo è il Reiki, non può recare danno ad alcuno, e che questa forza può aiutarci a migliorare il nostro rapporto con noi stessi e con gli altri; ti sembra poco?


FINE PRIMA PARTE

Visita il sito di natyan
http://www.studiogayatri.it


avatar
natyan27
Admin

Messaggi : 251
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 16.07.15

Vedi il profilo dell'utente http://www.studiogayatri.it

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum