NON VOGLIO TROVARE L’AMORE (Yoga Reiki PNF Studio Gayatri Monza natyan)

Andare in basso

NON VOGLIO TROVARE L’AMORE (Yoga Reiki PNF Studio Gayatri Monza natyan)

Messaggio Da natyan27 il Ven Lug 24, 2015 3:15 pm

NON VOGLIO TROVARE L’AMORE

“Non voglio trovare l’amore.
Tutto ciò che voglio è rimuovere tutto ciò che non è amore, liberarmi dalla gelosia, dall’attaccamento.
Scoprite se amate qualcuno.
Non voglio ingannarmi. Non voglio fingere di amare mia moglie, una donna, una ragazza o un ragazzo.
In primo luogo, non so che cosa sia l’amore.
Ma so che sono geloso, so che sono attaccato a quella persona, e che nell’attaccamento c’è paura, gelosia, ansia e senso di dipendenza.

Non vorrei dipendere ma mi metto in condizioni di dipendenza perché sono solo.
Così mi attacco ad una persona e ne divento dipendente.
Posso liberarmi da questo attaccamento se non so ancora cosa sia l’amore?
Non intendo fuggire d’accordo? Non so come andrà a finire con mia moglie: se ne fossi davvero distaccato il nostro rapporto potrebbe anche cambiare. Forse resterà attaccata a me, mentre io non sarò più attaccato a lei, o a nessun’altra donna. Capite? Non si tratta di staccarmi da mia moglie per attaccarmi ad un’altra, sarebbe sciocco.
Allora, che cosa faccio? Non fuggirò le conseguenze dell’essere totalmente libero dall’attaccamento.
Non so che cosa sia l’amore ma vedo con chiarezza che attaccamento significa paura, ansia, gelosia, possesso e così via.
Attraverso la negazione di ciò che non è amore nasce l'amore.
Mi chiedo: come posso liberarmi dall’attaccamento?
Probabilmente finisco incastrato in un sistema. Voglio liberarmi dall’attaccamento ed un libro od una ideologia mi dice: “fai questo e quello”.
Ecco che la ricompensa diventa il mio nuovo attaccamento.
Ho imparato che sostituire un oggetto con un altro è sempre attaccamento.
Allora mi chiedo la motivazione per la quale voglio liberarmi.
Perciò mi attacco a quella.
Lo vedo con la stessa chiarezza come sto leggendo una mappa: abitati, strade principali, strade secondarie.
Perché mi attacco ad ogni cosa, che sia una donna, un sistema, una motivazione?
E’ perché mi sento solo e voglio fuggire dal senso di isolamento.
Perché mi sento solo? Ecco che ora l’interesse si è spostato.
E’ un fatto istintivo, ereditario, connaturato?
Indago, poiché non accetto niente a priori.
Rimango in osservazione, perché la solitudine si riveli. Non si rivelerà se la fuggo, se ne ho paura, se faccio resistenza. Perciò la guardo.
Senza permettere al pensiero di interferire perché la sua osservazione è molto più importante dei pensieri che ci costruisco sopra.
Se investo tutta la mia energia nell’osservazione della solitudine non rimane più energia per il pensiero. La mente è stata sfidata e deve rispondere.”

J Krishnamurti

Visita il sito di natyan
http://www.studiogayatri.it


natyan27
natyan27
Admin

Messaggi : 251
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 16.07.15

Visualizza il profilo http://www.studiogayatri.it

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum